Home / Info&news / MAURO TOMMASI: UNA BELLA STORIA SPORTIVA E NON SOLO

MAURO TOMMASI: UNA BELLA STORIA SPORTIVA E NON SOLO

tommasi1

Mauro ha 45 anni è nato il 19/06/1968 ad Ala (TN). Nel 2000 a 32 anni ha avuto un incidente in moto sul lago di Garda nei pressi di Malcesine costa Veronese, in fase di sorpasso ha avuto un frontale sbattendo prima con la spalla sinistra lesione totale del plesso del braccio sinistro poi catapultato su un’altra macchina finendo su essa con la schiena lesione midollare completa d 11.

La vita è cambiata, come succede spesso in questi casi, 10 anni con i genitori. Nel 2010 prende la non facile decisione di trasferisci nella casa di riposo di Riva Del Garda per non essere più di peso ai genitori.

tommasi4

Da li la vita cambia fortunatamente in meglio, ha cominciato ad uscire in carrozzina normale, ad Ala era impensabile farlo essendo tutta in salita e pavimentata a ciotoli usciva esclusivamente in carrozzina elettrica (ora mi dice con un pizzico di orgoglio “potrei anche girarla con l’allenamento che ho ma allora era impensabile)” a Riva ha cambiato carrozzina cambiando l’inclinazione ed altri accorgimenti migliora la postura si accorge che riesce a muoversi “bene” sulle strade e ciclabili di Riva. Prima piccoli spostamenti solo a Riva del Garda, poi aumentando progressivamente verso Torbole, Arco e ritorno, ancora fino a Dro e dintorni e ritorno ed oltre riuscendo a fare anche 50 km in un giorno. Facendo del movimento riesce a togliere completamente gli antidolorifici.

Nel 2012 durante il mio solito giro delle ciclabili dell’anello Riva , Torbole Arco e ritorno una persona in bici mi ferma e mi dice se ho bisogno di qualche aiuto o di aggiustare la carrozzina lui sarebbe stato disponibile. Quella persona era sincera, ha fatto delle modifiche alla carrozzina modificandomi il parafango sul lato destro che ora lo sorregge e lo fa scivolare meglio ed altri piccoli accorgimenti che aiutano. Questa persona è Nicola Prandi, dopo queste modifiche può iscriversi alla maratona del Lago…. Infatti con le modifiche riesce a stare nei tempi per finire una maratona, la maratona del lago in parte viene fatta su un’unica strada e non voleva che chiudessero la strada solo per lui oltre il tempo massimo. Pari opportunità sì privilegi no!

 

tommasi2

Qui inizia la “carriera” sportiva ha contattato Nicola dando la disponibilità a fare la maratona del Lago la Lake Marathon Limone-Malcesine del 14/10/2012 subito viene approvata la decisione, non solo, lo aiutano a compiere la sua prima maratona portata a termine in 5:39:28
Video Yootube :

da li ho fatto anche la half marathon del 11 Novembre sostenuta sotto un diluvio, acqua, acqua, e acqua
Video Youtube:

poi ho partecipato alla Half Marathon Giulietta&Romeo 17/02/2013 assieme ai Maratonabili
video Yotube:

e per finire alla 19^ ACEA Maratona di Roma del 17/03/2013 finendola in 6:04:54

sempre con a fianco Nicola senza di lui non avrebbe fatto nulla!!

 

tommasi5

A Roma , “gareggia” con Alex Zanardi Handbyke la prima tappa del giro d’Italia per Handbyke.
Iscritto a 2 società sportive una la SPORT TEAM VALLAGARINA di Rovereto (TN) tutti handbyke, e poi con la società sportiva normale” ATLETICA ALTO GARDA E LEDRO di Arco (TN) con la quale si sta pianificando di aprire una sezione disabili che sia aperta a tutti gli sport e gravità di disabilità. A Roma ho partecipato con l’iscrizione della SPORT TEAM VALLAGARINA….essendo una gara handbyke si pensi che sono un H2 e non conta che competo con un solo un braccio. E’ stato molto bene a Roma ottima organizzazione, una città molto calorosa.

Ancora una volta si può affermare senza timori di smentita che lo sport fa bene e Mauro è una ulteriore prova.
Mauro potrebbe guidare se volesse, ci sono adattamenti alla guida anche per la sua patologia. E se un giorno vorrà potrà godere del piacere di guidare un’auto.

 

Valter Nicoletti – valternicoletti@disabilinauto.it

admin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Paralimpiadi Tokyo 2020 delegazione record per l’Italia

I Giochi paralimpici sono l’equivalente dei Giochi olimpici per atleti con disabilità ...

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close