Home / Info&news / VOLKSWAGEN MOBILITY: ECCO LA NUOVA PASSAT, VETTURA IDEALE PER I DISABILI MOTORI

VOLKSWAGEN MOBILITY: ECCO LA NUOVA PASSAT, VETTURA IDEALE PER I DISABILI MOTORI

Debutta l’ottava generazione della Passat!
volkswagen-passat-variant-2014

Il suo debutto risale a molto tempo fa, era infatti il lontano 1973, i mitici Pink Floyd sfornavano The Dark Side of the Moon, l’Ibm presentava il suo primo hard disk. Lo scrivente aveva dieci anni e tanti ma tanti sogni. Era un altro mondo in tutti i sensi.

Oggi siamo arrivati alla ottava generazione, siamo in presenza di una rivoluzione. Con tanta tecnologia per la nostra sicurezza. Con un comfort ancora più elevato. Con versione berlina, Wagon la più amata nel nostro paese, Coupé a 4 porte per accontentare proprio tutte le esigenze.

volkswagen-passat-2015

Ci troviamo a Venezia alla presentazione della Nuova Volkswagen Passat, ecco le nostre impressioni.

La Nuova passat è molto interessante per il settore Mobility soprattutto per comfort, spaziosità e sicurezza. Non teme alcun confronto con le vetture premium per quanto riguarda tutta l’elettronica di bordo: a partire dal navigatore dalle informazioni comode da raggiungere che si possono vedere anche sul display, per la prima volta una vettura di volume A ha un display sul quale si può posizionare tutto il navigatore. Ma forse la cosa più importante è che la Nuova Passat ha tutta una serie di tecnologie e sicurezza di serie e opzionali a costi assolutamente democratici, che la casa tedesca chiama democratizzazione della tecnologia che impatta sulla sicurezza.

2015-VW-Passat-dietro
La Nuova Passat rispetta la filosofia di Volkswagen Moblity che in contemporanea al lancio di un nuovo modello garantisce la presenza sul mercato della stessa versione allestita, affinché l’emozione di essere alla guida di una Volkswagen sia uguale per tutti. L’allestimento nasce con uno studio tecnologico e ingegneristico per l’adattamento alla guida per persone con disabilità in collaborazione con Guidosimplex.

Una vettura che già da tempo riscontra un grande gradimento da parte dei disabili motori, per gli ampi spazi, per la capienza del bagagliaio specialmente nella Wagon, un ottimo rapporto qualità-prezzo. Oggi unita ad una tecnologia molto avanzata che fa la differenza.

Siamo in presenza di un pianale nuovo, un motore che consuma un 20% almeno in meno. Un 1.600 cc da ben 120 CV, 2000 cc da 150, 190, 240 CV. Sicurezza attiva e passiva alla guida che non sostituiscono il guidatore, ma bensì lo aiutano a guidare in tranquillità ma soprattutto in sicurezza. Una vettura che per lo spazio interno, ergonomia e tutto ciò che vogliamo in termini di comfort e di sicurezza non ha rivali. Per quanto riguarda l’estetica entriamo su giudizi personali ovviamente, però sta incontrando i favori di tutti gli operatori di settore. Per finire garantisce come sempre del resto una buona vendita anche nell’usato.

passat inteni

Anche per NuovaPassat ricordiamo il progetto Volkswagen Mobility che prevede una rete di 38 concessionari specializzati flotte, in modo da offrire professionalità e attenzione in salone con personale e servizi dedicati alla persone disabili. Grazie anche all’associazione di volontariato ANGLAT (Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti) e all’allestitore leader in Italia Guidosimplex, si possono avere agevolazioni particolari. L’obiettivo di Volkswagen è creare un rapporto di fiducia che porta ad essere conosciuti come i naturali venditori di auto perché affidabili, seri e in grado di dare i consigli giusti per un prodotto che è creato, studiato e pensato per soddisfare qualsiasi cliente e certamente anche il cliente Mobility.

Ai nostri lettori promettiamo di mobilitarci per poter offrire l’articolo come da nostra tradizione “provata per voi”.

Valter Nicoletti –  valternicoletti@disabilinauto.it

 

Vedi anche:  Volkswagen Mobility servizi dedicati ai clienti disabili motori

admin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Paralimpiadi Guttmann

Un rifugiato politico crea le paralimpadi. Uno schiaffo al regime dei superuomini.

Eravamo nel periodo più buio del ‘900, quando dalla Germania Nazista fuggivano ...

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close