Home / Info&news / XXVIII Campionato Italiano Targa Para-Archery

XXVIII Campionato Italiano Targa Para-Archery

1

Venerdì 10 luglio presso Opera Immacolata Concezione, si è tenuta la presentazione del XXVIII CAMPIONATO ITALIANO TARGA PARA-ARCHERY Padova dal 10 al 12 luglio. Presenti: il Presidente Oic (Opera Immacolata Concezione) Professore Angelo Ferro; il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, Oscar De Pellegrini Campione Paralimpico, il Presidente Regionale Cip Veneto Ruggero Vilnai.
I tricolori di Padova, anticiperanno di fatto, la partenza della Nazionale Azzurra alla volta di Donauschinghen la città tedesca che ospiterà dal 23 al 30 agosto i Campionati Mondiali e la gara per la Qualificazione per le Paralimpiadi di Rio 2016. Comitato Organizzatore Compagnia Arcieri Padovani , con il sostegno di Inail Veneto e Cip Veneto, oltre al supporto del Comitato Regionale Fitarco Veneto.

Oscar De Pellegrini Campione Paralimpico

Oscar De Pellegrini Campione Paralimpico

Professore, Angelo Ferro:

“Per noi è una gioia, un onore avere voi che rappresentate l’Italia. Perché noi insieme a voi cerchiamo di rappresentare l’Italia bella quella che non scarta le persone perché sono disabili o hanno l’Alzheimer per noi sono persone, e in quanto tali noi cerchiamo le loro potenzialità residue. Stiamo assistendo oggi ad una situazione straordinaria la scienza ha capito che il cervello è plastico questo significa che se noi stimoliamo una persona questa è in grado di rigenerare i neuroni, una continuità di assistenza ma fatta con amore oltre che competenza può dare. E lo sport è fondamentale in questo percorso, noi siamo imprenditori e gli imprenditori non devono dimostrare con le parole ma con i fatti e oggi questo abbiamo fatto.”
3

Presidente comitato Paralimpico Luca Pancalli:
Sono qui per la condivisione con il prof. Ferro e i suoi straordinari collaboratori. Ho riconosciuto da subito un pezzo di quella passione di quella consapevolezza di quella coscienza che anche noi : chi sta parlando, Oscar Pellegrini, Ruggero Vilnai promulghiamo ogni giorno. Nella consapevolezza che apparteniamo ad un mondo che è preposto a preoccuparsi dei risultati sportivi, dei nostri atleti, ma nello stesso tempo e questa è la sintonia con l’azione profusa ogni giorno dal prof. Ferro e che noi dobbiamo occuparci non solo degli atleti ma anche delle persone. Credo che possiamo essere utili nel momento in cui con la nostra gioia la nostra vitalità perché sappiamo metterci in gioco possiamo diventare un esempio positivo da seguire anche per chi incomincia un cammino non sempre facile come quello della terza età che a volte è accompagnato da deficit motori, da persone dietro queste mura con Alzheimer o addirittura in stati comatosi ” Certo una Medaglia Paralimpica è per sempre ma anche certe piccole grandi medaglie della quotidianità che ci portiamo nei nostri cuori che conosciamo solo noi. “

Presidente comitato Paralimpico Veneto Ruggero Vilnai:

“non posso che essere soddisfatto perché come comitato regionale il nostro compito è quello di promuovere e avviare lo sport per disabili, quale migliore occasione per far parlare di noi di un campionato italiano. Siamo davvero fortunati ad avere una struttura come questa nella nostra regione”.
4

admin

x

Check Also

Paralimpiadi Guttmann

Un rifugiato politico crea le paralimpadi. Uno schiaffo al regime dei superuomini.

Eravamo nel periodo più buio del ‘900, quando dalla Germania Nazista fuggivano ...

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close