Home / Info&news / RUGGERO VILNAI: 30 ANNI DEDICATI ALLA COSTRUZIONE DI CARROZZINE E ALLO SPORT PER I DISABILI

RUGGERO VILNAI: 30 ANNI DEDICATI ALLA COSTRUZIONE DI CARROZZINE E ALLO SPORT PER I DISABILI

vilnai1

 

Ci troviamo nella zona artigianale di Villa Del Conte comune in Provincia di Padova dove ha la sede, la sua fabbrica. Ruggero Vilnai ci viene incontro con il suo sorriso gioviale e la sua folta barba bianca, sulla sua carrozzina, (abbiamo visto poche persone girare in carrozzina con tanta sicurezza e con un pizzico di sano orgoglio lo conosciamo da almeno trent’anni e a parte la barba bianca è sempre stato così!, ndr). Un punto di riferimento per moltissimi disabili paraplegici e non solo. Ruggero ci porta a visitare la sua bella fabbrica, passando dallo showroom dove ci sona tantissime carrozzine colorate, da passeggio, sportive, e chi più ne ha più ne metta; poi si passa in officina dove vengono assemblate, e infine nel suo spazioso ufficio. Ora possiamo incominciare l’intervista.

Ruggero Vilnai, una vita dedicata a produrre e commercializzare carrozzine da passeggio ma anche carrozzine sportive, per migliorare la vita di chi le usa per muoversi, ci racconta come è nata questa passione?

L’idea di produrre carrozzine, è scattata con l’organizzazione dei primi Campionati Italiani di sport
Disabili dove si facevano le corse e si giocava a pallacanestro con pesanti carrozzine da passeggio.
Grazie alla passione per la meccanica, per me è stato facile iniziare a produrre carrozzine più leggere con caratteristiche specifiche per ogni sport.
E’ stato così che nel 1982 ho costituito la OFFCARR (Officina carrozzine) producendo nei primi 3 anni solo carrozzine per lo sport e successivamente allargandomi anche a quelle da passeggio con un designer innovativo ed accattivante.

 

Sono più di trent’anni, che lei guida questa azienda, può farci un bilancio?

Sono stati 30 anni di grandi sacrifici, ma anche di grandi soddisfazioni. Sono partito con un dipendente e oggi sono diventati 33. Una crescita lenta ma costante, un impegno continuo senza attimi di sosta, grande attenzione all’innovazione e alla tecnologia.

 

Sappiamo che lei è impegnato anche nel mondo dello sport, vuole parlarne?

Lo sport Disabili mi ha dato e aiutato molto non solo nella crescita umana e sociale, ma anche nella salute fisica, considerato che da 50 anni sono paraplegico.
Ho iniziato a praticare sport ( atletica leggera, basket, tennis tavolo) con buoni risultati nel 1977.
Dal 1980 al 1985 ho conseguito ai Campionati Italiani di atletica leggera i seguenti titoli:
metri 100 3 oro 2 argento 1 bronzo
metri 200 1 oro 2 argento
metri 400 1 argento 1 bronzo
pentathlon 1 argento
Nel 1980 ho costituito assieme ad altri amici l’ASPEA PADOVA una delle prime Associazioni del Nord Italia di cui sono stato presidente fino al 1993
1985 al 2012 fiduciario comunale CONI per Villa del Conte
1995 al 1999 direttore sportivo dell’Ass Marcellino Vais
1997 – 2012 Delegato Provinciale PD CIP
2001 – 2003 Presidente del PMB (Padova Millennium Basket)
2002 – 2012 Componente di Giunta CONI di Padova
2011 – 2013 Delegato Regionale Veneto FISPES
Da febbraio 2013 Presidente Regionale Veneto CIP e componente della GIUNTA CONI Veneto

 

vilnai2

 


Quali sono le carrozzine che lei produce?

Per lo sport produco carrozzine per:
Basket, Tennis, Sci, Rugby, Handbike, Scherma .
Per quanto riguarda le carrozzine da passeggio invece, attualmente produco n. 30 tipi di modelli : la maggior parte carrozzine leggere e superleggere con telai fissi e pieghevoli in alluminio e titanio progettati con la massima attenzione al designer e alla qualità “

 

vilnai3
Immaginiamo che in questi tanti anni molte siano cambiate, se pensiamo alla tristezza delle carrozzine di solo trent’anni fa tutte uguali tutte grigie, possiamo veramente parlare di una rivoluzione ci racconta cosa si cerca oggi in una carrozzina?

Rispetto a 30 anni fa, c’è stata davvero una rivoluzione, tecnica e culturale.
Le carrozzine erano tutte cromate e molto pesanti . La carrozzina era considerata una maledizione tale da rifiutare, tanto che spesso si preferiva rimanere a letto. Oggi invece, la carrozzina è leggera, colorata e curata nel designer e forse anche per questo non viene più rifiutata nemmeno dalle persone anziane, e viene considerata come un utile mezzo di trasporto
 

Le faremo ora una domanda scomoda, ma importante per i nostri lettori: è mai stato ostacolato proprio da chi viveva una disabilità come la sua, per invidia o per altri motivi?

Ostacolato direi di no, anzi ho tanti amici che mi stimano e che mi vogliono bene e che cercano di aiutarmi in vari modi.
Qualche invidioso o persone con animo cattivo ce ne sono, ma bisogna dare il peso che meritano!

 

La crisi che sta attanagliando il nostro paese si fa sentire anche nella sua azienda?

Dalla attuale crisi ne risente anche il mio settore. Le ASL prescrivono meno Ausili per ovvi motivi e allungano i pagamenti e favoriscono l’aumento delle importazioni dalla CINA perché costano meno.

 

Futuri obiettivi aziendali?
I programmi per il futuro sono quelli di ottimizzare, evitare sprechi, investire lo stretto necessario, lavorare di più ed impegnarsi per progettare nuove carrozzine, per combattere la concorrenza e dare risposte sempre più soddisfacenti al mercato.

 

Per chi volesse avere maggiori informazioni sulla off-carr:

www.offcarr.com
email: offcarr@offcarr.com
Tel. 0499325733 Fax 0499325734

 

 

Valter Nicoletti –  valternicoletti@disabilinauto.it

admin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Paralimpiadi Guttmann

Un rifugiato politico crea le paralimpadi. Uno schiaffo al regime dei superuomini.

Eravamo nel periodo più buio del ‘900, quando dalla Germania Nazista fuggivano ...

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close